Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on 22 set, 2013

Mostre: “La ragazza con l’orecchino di perla” – Palazzo Fava, Bologna – dal 8 febbraio al 25 maggio 2014

Mostre: “La ragazza con l’orecchino di perla” – Palazzo Fava, Bologna – dal 8 febbraio al 25 maggio 2014

“La ragazza con l’orecchino di perla”

Il mito della Golden Age. Da Vermeer a Rembrandt. Capolavori dal Mauritshuis

dal 8 febbraio al 25 maggio 2014

Johannes Vermeer "La ragazza col turbante" o "Ragazza con l'orecchino di perla" (1665)

Johannes Vermeer “La ragazza col turbante” o “Ragazza con l’orecchino di perla” (1665)

Il Mauritshuis, prestigioso museo che si trova all’Aia in Olanda, è chiuso per restauri. Per questo una parte delle opere conservate è stata spostata al Gemeentemuseum sempre all’Aia ed un’altra parte è in giro per il mondo per la gioia di tanti appassionati che bramano di poter vedere dal vivo i capolavori di Rembrandt, Vermeer e di altri protagonisti del secolo d’oro della pittura olandese.

Palazzo Fava a Bologna avrà il privilegio di ospitare questa parte itinerante  di opere grazie a Linea d’Ombra, una delle più attive società di mostre in Italia, che ha portato il proprio modello organizzativo da Treviso a diverse città d’Italia (Brescia, Genova, Vicenza, Rimini ecc.).

La mostra si intitola semplicemente “La ragazza con l’orecchino di perla” puntando tutto sul celeberrimo ritratto noto tradizionalmente come “Ragazza con turbante” anche se si annuncia la presenza di opere di altrettanto valore, primo fra tutti  il Cantico di Simeone  (1631) del più grande degli olandesi, Rembrandt.

Il rischio in una mostra di grande spessore come questa è di porre l’attenzione su una sola opera decisamente sovraesposta sul piano mediatico  in questi anni  (si pensi al romanzo e al film) trascurando artisti come Hals, Gherardo delle notti, Claesz, Fabritius e De Hooch che hanno concorso in modo determinante a rendere indimenticabile il seicento pittorico olandese.

Quella di Vermeer è arte da assaporare in silenzio, in un clima assorto, quasi meditativo. La speranza è che il pubblico venga gestito in modo ordinato dando a tutti l’opportunità di godere appieno di capolavori di questo livello.(Sig)

Informazioni sulla mostra:

http://www.lineadombra.it/ragazza-con-orecchino/la-mostra

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>